L’industria aerospaziale, un piccolo settore di grande importanza sociale

  • 25 September 2020

Nel 2016, i nostri colleghi olandesi hanno quantificato gli effetti socio-economici del settore aereospaziale nei Paesi Bassi. Dal momento in cui l’ESA – Agenzia Spaziale Europea – si è stanziata a Nordwijk nei Paesi Bassi, il paese ha visto il proprio ruolo politico crescere a livello internazionale nelle politiche aero-spaziali europee. L’ESA si occupa principalmente dell’installazione dei satelliti spaziali che possono avere scopi diversi: dall’osservazione della Terra e dello Spazio alla meteorologia e alla navigazione.

Dato che i Paesi Bassi contribuiscono finanziariamente, è importante chiedersi cosa ha portato il settore spaziale al paese. Commissionata dal Ministero dell’Economia dei Paesi Bassi, Decisio, in collaborazione con Dialogic, ha svolto una ricerca sugli effetti economici e sociali dell’industria aerospaziale nei Paesi Bassi.

Una combinazione d’Analisi dei Costi Benefici Sociali e analisi d’impatto economico

La ricerca ha esaminato l’impatto economico nel settore spaziale stesso e gli effetti indiretti sugli altri settori circostanti. Nei pressi della città di Noordwijk si trova il centro aerospaziale dell’ESA chiamato ESTEC.

è di 0,6 miliardi di euro l’impatto sul PIL olandese. Questo in base agli effetti diretti ed indiretti del settore aerospaziale olandese che conta circa 7000 dipendenti a tempo pieno. Inoltre, la conoscenza e l’innovazione legate alle attività spaziali sono di grande importanza economica perché porta ad uno scambio di conoscenze con altri settori. Per esempio i Paesi Bassi sono forti nel campo delle celle solari e della meteorologia, che in parte deriva dagli sviluppi nel settore aerospaziale.

Grande importanza sociale dell’industria aerospaziale nei Paesi Bassi

Guardando al valore sociale, vediamo che l’aerospaziale ha generato molte applicazioni che hanno un grande valore sociale per i Paesi Bassi. Nel rapporto vengono elaborati gli effetti sociali di quattro di queste applicazioni. Vale a dire, l’agricoltura di precisione, la ricerca sulla qualità dell’aria e sul clima, la navigazione satellitare e la televisione in diretta. Questi esempi mostrano che i benefici sociali di tutte le applicazioni spaziali per i Paesi Bassi dovrebbero essere diverse volte superiori alla spesa pubblica annuale. Tuttavia, non c’è un forte legame tra gli investimenti olandesi nello spazio e questi benefici sociali. Anche senza tali investimenti, i Paesi Bassi beneficerebbero delle applicazioni che provengono dal settore spaziale. Presumibilmente, ciò sarebbe andato a scapito della qualità o della velocità di sviluppo di tali applicazioni. Ad esempio, in temi come la meteorologia, la misurazione del livello del mare e la scoperta del buco dell’ozono. Questo non è difficile da dimostrare, dato che altri paesi avrebbero potuto assumere il ruolo dei Paesi Bassi. Ci si chiede se sarebbe giusto che i Paesi Bassi, in quanto paese sviluppato, si liberassero dei vantaggi della scoperta dello spazio senza investire direttamente.

Questo ci porta ai vantaggi politici e strategici che possono giustificare gli investimenti nel settore aerospaziale, come l’accesso indipendente dell’Europa allo spazio, la partecipazione al processo decisionale internazionale o l’assunzione di responsabilità, nonché la nostra reputazione e le nostre relazioni internazionali. Le attività spaziali nei Paesi Bassi sono di grande importanza per la scienza olandese. Nello studio abbiamo combinato un’analisi dell’impatto economico con un SCBA. Una combinazione di questi è stata utilizzata in precedenza per indagare l’importanza dell’aeroporto di Schiphol. Questo approccio fornisce spunti interessanti e valore aggiunto rispetto a due analisi separate. Due mondi si uniscono per avere un quadro più ampio in termini di creazione e contributo al PIL nazionale e al valore sociale degli investimenti pubblici.

Risultati analisi dell’impatto economico e SCBA
I risultati della ricerca sono stati utilizzati come input per la Space Key note del 2016 (olandese).

Maggiori informazioni?

Per maggiori informazioni su questo progetto o sulle attività di Decisio potete contattare Kees van Ommeren (c.vanommeren@decisio.nl), Menno de Pater (m.depater@decisio.nl) o Matteo Jarre (m.jarre@decisio.nl).

Vedi anche