Scegliere le soluzioni

Tutti i dati a disposizione, filtrati ed analizzati, tutti gli stakeholder ascoltati e motivati ad agire: cosa fare adesso? Come scegliere fra tutte le possibili soluzioni? Come sapere quali sono le più efficaci? Ciò che ci piace del nostro lavoro è che non vendiamo soluzioni: non dobbiamo convincere nessuno a comprare un’auto elettrica, non sponsorizziamo monopattini e non costruiamo biciclette. Questo ci rende liberi e indipendenti.

Liberi di aiutare i nostri clienti a scegliere le soluzioni che meglio si adattano al loro contesto e alla loro visione. Liberi di pensare a tutte le soluzioni, tecnologiche e non, che possono contribuire a risolvere il problema.

A Decisio abbiamo creato un metodo per scegliere, e lo applichiamo in ogni progetto sulla base delle esigenze del cliente e le caratteristiche del territorio in cui lavoriamo.

Sì, ma in concreto cosa vuol dire?

Vuol dire effettuare analisi dei costi e dei benefici sociali che permettano di quantificare, in termini monetari, tutti gli impatti positivi e negativi delle diverse scelte di mobilità per uno specifico progetto, per un piano o per una politica territoriale.

Vuol dire creare linee guida e suggestioni progettuali di modifica dello spazio pubblico, per saper accogliere le diverse soluzioni di mobilità e migliorare la vivibilità dei territori.

Vuol dire sviluppare piani per la mobilità sostenibile e la ciclabilità che individuino tutte le azioni utili a raggiungere gli obiettivi, dagli interventi infrastrutturali alle politiche di incentivazione, dagli strumenti di governance innovativi alle campagne di comunicazione.

Vuol dire individuare le azioni che hanno la massima priorità tramite analisi costo-efficacia, che consentono di identificare gli interventi con il maggior potenziale di impatto positivo e che andrebbero finanziati per primi.

Vuol dire aiutare il cliente a scegliere le sue soluzioni, con un supporto imparziale ed oggettivo.


  • Motivare le scelte

  • Capire il Problema